Guardia di Finanza

Sito web ufficiale della Guardia di Finanza



Ricerca Avanzata

Logo premio Euromediterraneo 2008

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Il Vero e il Falso

Palazzo Reale MilanoDal 29 gennaio al 24 marzo 2013 si terrà, presso la centralissima sede espositiva di Palazzo Reale di Milano, la mostra denominata "Il Vero e il Falso - La moneta, la banconota, la moneta elettronica e la Guardia di Finanza in Lombardia".

Video   Galleria fotografica

 

L'esposizione è promossa dal Comune di Milano - Cultura, Moda, Design e Palazzo Reale, dal Comando Generale della Guardia di Finanza, dal Museo Storico del Corpo, dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con la collaborazione del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria, della Banca d'Italia.

La mostra itinerante giunge a Milano alla sua dodicesima e ultima tappa. Dopo la prima esposizione a Roma, infatti, sono seguite altre edizioni - di volta in volta caratterizzate da fatti, storie e circostanze legate alle varie realtà ospitanti - a Firenze, Vicenza, Perugia, Catania, Caserta , Padova, Bari, Reggio Calabria, Venezia e Bologna.

La mostra ripercorre, attraverso un vero e proprio viaggio nel tempo, l'evoluzione del fenomeno della falsificazione: dalle monete alle banconote fino alle forme elettroniche di pagamento.

Ripercorrendo la storia del falso monetale dall'antichità ad oggi, si è voluto creare un'esposizione che oltre ad un'apprezzabile valore storico-culturale avesse soprattutto una funzione "didattica" per il pubblico, che, seguendo un itinerario ricco e originale, può apprendere gli elementi essenziali per non rimanere vittima di falsari o di criminali che clonano carte di credito e bancomat.

Strutturata per aree tematiche, la mostra raffronta i più rappresentativi casi di contraffazione con l'originale esposto e permette di inquadrare il fenomeno nei secoli, dai falsi impropri dell'Unità d'Italia alla falsificazione nel periodo bellico fino ai rapporti tra i falsari e la criminalità organizzata.

Saranno esposti alcuni pezzi di particolare pregio che evidenziano il contributo fornito da importati scultori, tra i quali Domenico Trentacoste e Publio Morbiducci, nella realizzazione delle monete e banconote del nostro Paese In aggiunta a quello che è il leitmotiv centrale dell'esposizione, vi sono poi alcuni stand espositivi che forniscono un sintetico inquadramento storico della monetazione nonché alcune vetrine dedicate alle più importanti operazioni di servizio condotte negli ultimi anni dalla Guardia di Finanza nel contrasto alla falsificazione negli strumenti di pagamento.

Infine, la mostra è completata da una ricostruzione di una stamperia clandestina denominata "La stanza del falsario", che riproduce il sito realmente rinvenuto e posto sotto sequestro nel corso di un'operazione di polizia giudiziaria condotta dal Nucleo Speciale Polizia Valutaria a Pomezia nei confronti di un'organizzazione dedita alla falsificazione di dollari statunitensi.

Per quanto riguarda il legame tra l'esposizione e la città di Milano, saranno presentate monete e documenti che ripercorrono la storia della falsificazione a Milano nonché le monete false ritrovate in via Larga e conservate nelle Raccolte Civiche Numismatiche di Milano.

Una sezione collaterale ricorda, attraverso una splendida raccolta di medaglie e di monete risorgimentali, le Cinque giornate di Milano e la Liberazione del secondo dopoguerra, episodi nel quale fu importante il ruolo dei finanzieri. Una sezione sarà dedicata al contrabbando e ai traffici di valuta che nel tempo hanno interessato in particolare la Lombardia e le aree di confine con la Svizzera.

Come già nelle precedenti tappe, saranno presenti anche materiali archeologici forniti dalle Soprintendenze per i Beni Archeologici di Toscana, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Umbria e dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma; inoltre, come già nell'edizione veneziana, anche a Milano saranno presenti materiali numismatici del Museo Correr e editti e provvedimenti giudiziari emanati dalle Autorità della Serenissima in materia di contrasto alla contraffazione provenienti dall'Archivio di Stato di Venezia.

Saranno infine presenti alcuni cimeli del Museo Storico della Guardia di Finanza, a testimonianza della presenza e del ruolo svolto dai militari del Corpo in alcune fasi della storia della città di Milano.

L'evento, che si avvale della collaborazione della Banca d'Italia e della partecipazione della Camera di Commercio di Milano, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Comune di Milano - Civico Medagliere, dell'Archivio di Stato di Venezia, del Ministero della Giustizia - DAP Museo Criminologico di Roma, dei Gruppi Allianz e San Paolo Invest.  

Informazioni Mostra

TITOLO
Il Vero e il Falso - La moneta, la banconota, la moneta elettronica e la Guardia di Finanza in Lombardia

SEDE
Palazzo Reale - Piazza Duomo 12 - 20121 Milano 

DATE DI APERTURA
Dal 29 gennaio al 24 marzo 2013

CONFERENZA STAMPA
Lunedì 28 novembre 2013 - ore 12.00
Palazzo Reale - Sala delle Otto Colonne

ORARI
Lunedì 14.30 - 19.30
Martedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica 9.30 - 19.30
Giovedì e Sabato 9.30 - 22.30
Ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura

INGRESSO GRATUITO

SITO INTERNET
www.comune.milano.it/palazzoreale

UFFICIO STAMPA MOSTRA
Comando Provinciale Guardia di Finanza di Milano
Ten. Coll. Davide Picciafuochi - tel. 02 62772820
picciafuochi.davide@gdf.it

UFFICIO STAMPA COMUNE DI MILANO
Elena Conenna - tel. 02 88453314
elenamaria.conenna@comune.milano.it

Comunicato stampa (scarica )