Guardia di Finanza

Sito web ufficiale della Guardia di Finanza



Ricerca Avanzata

Logo premio Euromediterraneo 2008

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

A scuola con la Guardia di Finanza - Educazione alla legalità economica

 Comando Provinciale Firenze - 28 febbraio 2013 ore 14:55

Ieri mattina la Guardia di Finanza di Firenze ha dato ufficialmente inizio, presso il Liceo Classico fiorentino "Galileo", al progetto denominato "Educazione alla legalità economica" rivolto agli studenti dei diversi livelli scolastici.

L'iniziativa trae origine da un Protocollo d'intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca finalizzata a promuovere, nell'ambito dell'insegnamento "Cittadinanza e Costituzione", un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria.

L'intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell'evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell'uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Di concerto con il predetto Dicastero, il progetto "Educazione alla legalità economica", a partire dall'anno scolastico 2012/2013, prevede l'organizzazione di incontri presso le scuole orientati a:

  • creare e diffondere il concetto di "sicurezza economica e finanziaria";
  • affermare il messaggio della "convenienza" della legalità economico-finanziaria;
  • stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Per questa prima tappa fiorentina la dott.ssa Annamaria Bax - Dirigente scolastico del Liceo Galileo di Firenze - ha tenuto a sottolineare ai ragazzi l'importanza di questa iniziativa: "Ho accolto molto volentieri la proposta di lanciare dal nostro Liceo l'importante campagna nazionale sulla legalità economico-finanziaria condotta dalla Guardia di Finanza d'intesa con il M.I.U.R..

Trovo che, mai come oggi, sia indispensabile fornire agli studenti non solo adeguati strumenti per discernere i comportamenti illegali ma, soprattutto, educarli a capire che l'onestà, oltre ad essere un valore di per sé, è conveniente anche sotto il profilo economico poiché assicura il benessere sociale: pagare le tasse o non comprare merci contraffatte, ad esempio, contribuisce a migliorare la qualità e la quantità dei servizi pubblici e, al tempo stesso, consente di evitare forme subdole di sfruttamento, come il lavoro nero.

Ho riscontrato, pertanto, la necessità di un progetto come quello oggi proposto ed illustrato agli studenti, tra l'altro, con formula chiara ed accattivante, dalla Guardia di Finanza che si apprezza anche per l'intento di avvicinare i giovani cittadini, con proposte educative importanti, al di là della consueta veste istituzionale dedita prevalentemente al controllo o alla repressione dei comportamenti fraudolenti; e, soprattutto, ho apprezzato la sinergia tra le nostre Istituzioni, la Guardia di Finanza e la Scuola."

Il Gen. B. Leandro Cuzzocrea ha evidenziato alla platea degli studenti l'importanza della "legalità economica" per il singolo cittadino e per l'intera collettività. "Essenziale è che proprio i giovani abbiano la consapevolezza che una condotta corretta ed il rispetto della legalità siano scelte più vantaggiose per loro stessi e per tutta la società. La denuncia dell'illegalità e dei comportamenti illeciti devono portare alla rottura degli ancora diffusi atteggiamenti di eccessiva tolleranza o indifferenza, rafforzando l'azione di tutela delle forze di polizia, con l'obiettivo di una società più giusta e rispettosa delle regole".

Beppe Dati, noto autore musicale toscano, è stato il "testimonial" per questa prima tappa fiorentina accompagnato al pianoforte dal musicista Federico Sagona.

"Non ho esitato un attimo ad accettare l'invito del Comandante della Guardia di Finanza di Firenze - Gen. B. Leandro Cuzzocrea a partecipare oggi a questa importante iniziativa del Corpo. Parlare di educazione alla legalità economica ai ragazzi è molto importante in quanto il futuro della nostra società sono loro. Il legame tra questi argomenti e la musica è davvero molto stretto.

Ho interpretato - continua Dati - uno dei miei più grandi testi, scritto per Francesco Guccini: Cirano. Ho interagito con i ragazzi proprio sull'immagine di Cirano che da uomo fermo, mai è sceso a compromessi, seppur intorno a lui vi fosse un mondo di ingiustizia e costellato di personaggi falsi ed ipocriti".

All'iniziativa odierna è abbinato un concorso denominato "Insieme per la legalità" che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, attraverso il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.


Ultime Notizie

RSSSezione contenente tutte le informazioni inerenti le attività istituzionale del Corpo.

Ultime Notizie